Pagine

venerdì 13 marzo 2015

A Chieti la prima nazionale de "L’Incrocio"

Dopo il grandissimo successo riscontrato nell’anteprima di Orsogna, l’associazione “Rete sicurezza solidale” presenta domenica 15 marzo con inizio alle 21.00, presso il Teatro Marrucino di Chieti, la Prima Nazionale della commedia in lingua italiana “L’Incrocio”, regia di Aurelio Caressa, con la compagnia teatrale Iperplessi con la partecipazione straordinaria di Viviana Bazzani.
 Il tour della compagnia parte dall’Abruzzo per poi girare prossimamente i teatri più importanti d’Italia.

Sinossi. La compagnia teatrale "Iperplessi", con sede in Pescara, è composta da attori professionisti e nasce dal sodalizio artistico tra Viviana Bazzani, ex agente di polizia che oggi si divide tra impegni di cinema, teatro e televisione dopo aver partecipato alla quinta edizione dell’Isola dei Famosi, e Aurelio Caressa, regista romano di ultra trentennale esperienza, che è anche attore e autore. Circostanza dell'incontro è stata la messa in scena, nella stagione passata, de "Il gatto con gli stivali", mini musical destinato a un pubblico non solo giovanile.
Come prima realizzazione si è voluto puntare su un testo estremamente brillante e scanzonato, ma non banale. Da una idea originale di Anna Mazzone, rielaborata a quattro mani con Aurelio Caressa, nasce "L'Incrocio", una commedia sobria ed elegante che trae spunti dalla commedia dell'arte e imbastisce nella storia giochi ed equivoci umoristici in un contesto di vita quotidiana dei nostri giorni. Per un blando gioco del fato un crocevia diventerà per i protagonisti della vicenda un metaforico incontro, dove avranno modo di chiarire quei dubbi e quelle incomprensioni che li hanno guidati proprio al medesimo incrocio. Nell’appartamento del protagonista alberga il fantasma di Napoleone che…

Il regista. Aurelio Cressa, e nato a Spinazzola, (Bt) nel 1957, e risiede dal '66 a Roma. Ha debuttato in teatro all'età di 6 anni con il Collettivo teatrale spinazzolese e realizza la sua prima regia nel 1982. Ha portato in scena testi suoi e classici riadattati prediligendo un teatro tragicomico. Ha lavorato con registi quali Sergio Bargone, Nino Scardina, Sergio Doria, Enzo Milioni e Reno Bromuro.
Ha avviato diverse compagnie teatrali, tenuto stage per adulti e bambini e, in ultimo, un corso di "Regia teatrale". Attraverso la promozione di attività teatrali e di aggregazione l'associazione "Rete sicurezza solidale" intende promuovere le proprie attività e divulgazione. 
Fra i tanti servizi il "Telefono amico", e "Sos donne", rivolto alle vittime di violenze e abusi disponendo di strutture per l'immediata accoglienza. I volontari di "Rete Sicurezza Solidale," alcuni provenienti da esperienze nel sociale o nelle forze di Polizia, offrono gratuitamente il loro operato.


L'addetto stampa
Piero Vittoria

1 commento:

  1. Visto questa clip del programma della Costamagna su Agon Channel? C'è una sorpresa... http://www.agonchannel.it/video/lei-non-sa-chi-sono-io-la-santanche-e-lospite-inatteso/

    RispondiElimina